Come avviare un business di hosting reseller

89
avviare attività online

Nell’ultimo anno e mezzo, a causa della pandemia Covid-19, la nostra realtà è cambiata e ci siamo resi conto che uno dei mezzi principali e più importanti da sfruttare per il proprio business è il mondo digitale. Questo ha fatto si che moltissime persone abbandonassero il posto fisso o in assenza di esso hanno scelto di avviare business online che fossero remunerativi quanto un classico lavoro.

Oggi la maggior parte degli italiani sa che il mondo digitale è un’opportunità valida e anche molto più valida rispetto alle classiche strade che siamo abituati a percorrere da anni, e molti si sono resi conto che il web è una strategia da applicare quando si ha un’azienda o un commercio al dettaglio. Ecco perché in questo articolo vogliamo parlarti della possibilità di poter avviare un business di hosting reseller come ci permette di farlo SupportHost. Quindi prosegui questa lettura e scopri tutto il necessario.

Cosa sono gli hosting reseller?

Prima di capire come avviare un business di hosting reseller è bene capire cosa sono. Quando si crea un sito web personale o per un’azienda si ha necessità di acquistare diversi prodotti, tra questi troviamo l’hosting. L’hosting è la casa del sito web, ossia uno spazio disposto su un server che ci permette di inserire ogni dettaglio, dato, files appartenente al nostro sito web, conservarlo e utilizzarlo al fine di poterlo rendere visibile a tutti. Il server solitamente è proprietà di un provider che lo mette a disposizione dei suoi clienti in varie soluzioni: hosting condiviso, server semidedicato, server dedicato ect.

I provider avendo notato che c’è stato un incremento della nascita di siti web negli ultimi mesi, e avendo notato che sempre più agenzie web e agenzie di comunicazione cercano di offrire ai propri clienti tutto ciò di cui hanno bisogno hanno optare per offrire ai propri clienti la possibilità di affittare un intero server per poi permettere ai propri clienti di riaffittarlo a sua volta.

Capiamo meglio cosa succede.

Il provider mette a disposizione la possibilità di poter affittare un intero server, e questo era già possibile optando per la soluzione di server dedicato. A cambiare è però la possibilità di offrire al suo cliente la possibilità di affittare a sua volta questo spazio ad altri. Quindi il cliente del provider avendo affittato un server dedicato deciderà come affittarlo poi ai suoi clienti, che genere di pacchetti offrire e con quali risorse. Quindi possiamo dire che l’hosting reseller non è altro che un hosting in subaffitto.

Come avviare un business di hosting reseller?

Per avviare un business di hosting reseller dobbiamo prima di tutto:

  1. Stabilire un piano d’azione. Dovrai perciò fare una valutazione su ciò che vuoi offrire ai tuoi clienti. Vuoi semplicemente rivendere il prodotto a terzi oppure vuoi creare più pacchetti come hosting condivisi da vendere a più persone? È una decisione importante perché da questo capirai anche che tipologia di prodotto avrai bisogno di acquistare. I server sono diversi, non solo per grandezza ma anche per prestazioni.
  2. Crea il piano marketing per capire come andrai a promuovere il servizio che intendi offrire e a quale target di persone e professionisti vuoi rivolgerti. Questo ti permetterà di capire quanto budget dovrai mettere a disposizione per questo progetto e quanto costerà la parte promozionale.
  3. Una volta stabilito i fattori principali dovrai scegliere il provider al quale affidarti. Ovviamente dovrai trovare un provider che offra la possibilità di riaffittare il server e quindi ci mette a disposizione l’hosting reseller e ci offra anche un prodotto di qualità. Quindi dobbiamo trovare un valido provider che ci offra un prodotto ottimo. Puntiamo alla qualità e non all’economia! Molto spesso si pensa di poter guadagnare maggiormente scegliendo un prodotto a basso costo, pensando di poter aumentare il proprio ricavo, la realtà è però che se offri un prodotto di bassa qualità il cliente ci metterà poco a cambiare gestione e trovare qualcun altro per il suo hosting.
  4. Prepara il tuo prodotto e comincia la promozione online.

Cos’altro può esserti di aiuto?

Valuta l’acquisto di un programma gestionale che ti permetta di emettere facilmente fatture verso i tuoi clienti e di monitorare ogni transizione e azione svolta da essi. Inoltre occupati di creare un supporto h24 che è fondamentale quando si tratta di siti web.

A chi è consigliato questo business?

Sicuramente è adatto a agenzie che si occupano della realizzazione di siti web e vogliono offrire un servizio completo ai propri clienti, sicuramente saranno più felici di poter avere tutto in un unico posto. È inoltre consigliato a chi vuole sperimentare una nuova fonte di guadagno e non ha paura di imparare qualcosa di nuovo, ti ricordiamo perciò che l’esperienza è essenziale perché per ogni problematica, disguido o richiesta del cliente sarai tu a dovertene occupare.